Narcisismo social e gli specchi neri della contemporaneità

di Maria Pia Fontana   Un destino beffardo segna il mito di Narciso. Più diventa attuale, per la progressiva generalizzazione dell’identità narcisistica, e più resta inascoltato ed incompreso nel suo significato profondo. Come ci racconta Ovidio, mentre la ninfa Eco si strugge nel suo amore non corrisposto verso Narciso, quest’ultimo, chiuso nel culto ossessivo della…

Noi umani, fatti di carne, ossa e significati

di Maria Pia Fontana   La questione del senso da attribuire alla vita e ai suoi accadimenti è la questione nodale dell’esistenza. Come sostiene Marco Guzzi[1] “l’uomo è l’unico essere per il quale l’essere ha bisogno di avere un senso”. Ne deriva che siamo dei folli cercatori di senso all’interno di un universo che si…

Il sentimento di giustizia come principio e fine di legalità

di Maria Pia Fontana Il rapporto tra legalità e giustizia è stato sempre controverso e molto dibattuto nel corso dei secoli. Ogni ordinamento si è fatto interprete e garante della “sua” giustizia e talvolta solo dopo una guerra o una rivoluzione si è riusciti a mitigare o a porre fine all’ingiustizia profonda di un regime…

Cosa resta dei ragazzi di vita. Tra vecchi e nuovi fattori di disagio

Di Maria Pia Fontana “Non c’è stata in loro una scelta tra bene e male: ma una scelta tuttavia c’è stata: la scelta dell’impietrimento, della mancanza di ogni pietà”. Pier Paolo Pasolini Corriere della sera, 18 ottobre 1975 E’ il 1955 quando Pier Paolo Pasolini pubblica Ragazzi di vita in un clima sociale caratterizzato dalla…

Se la fragilità della vita può insegnarci qualcosa

di Maria Pia Fontana E’ arduo scrivere parole nuove su un tema così difficile, universale ed indigesto come la morte, parole che non siano usurate dai luoghi comuni o che non siano dettate solo dal nostro bisogno di sedare l’angoscia del vuoto e dell’imprevisto. Bisognerebbe essersi confrontati con la morte in modo diretto e vicino,…